Citazioni

A che servono

A nulla
dentro questo glomero in discinti cerchi
dove olio necessario rumoreggia stolto
carta in zeri disegnati e ferro scolorato
Servono
se non hanno gli occhi biechi a norma
e le dita che s’avvinghiano aggressive
assalendo spalle infrante e refrattarie
I poeti
non collusi dentro il lesto ticchettio
dei sapienti roditori d’acque colme
rigogliose e luccicanti di riflessi
spenti come l’ombra dentro il buio
A nulla
se non scartano conati infiocchettati
e insaponano parole in iridate bolle
che il vento ruba inseminando fogne
sotto fondamenta di stagliati alloggi
Servono i poeti
perché posseggono l’affanno dentro
incastonato a fondo nella livida pupilla
e bevono ebbri di spiantati inchiostri
Loro
che non sanno mai toccare terra
per cibarsi di quel fango coagulato
fra le vene di un ricatto d’esistenza

Guido Oliva ©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...